Skull and Bones: i Bush e la massoneria

Scrive oggi il Corriere della Sera un articolo intitolato ‘Il teschio di Geronimo nelle mani di Bush’ e traggo spunto da da questo articolo per parlarvi della ‘Skull and Bones’ (teschio e ossa), la loggia massonica di cui farebbero parte i Bush. La Skull and Bones è una società segreta fondata nel 1832 presso la prestigiosa università americana di Yale. L’esistenza della confraternita è documentata da diversi scritti, l’ultimo dei quali risale a venti anni fa. Ispirata alle logge massoniche tedesche, legate al culto degli Illuminati, dei Rosacroce e della tradizione templare, la lobby prevede un rito di iniziazione e alcune rigorose ritualità. Ogni anno dodici studenti particolarmente meritevoli (ma soprattutto provenienti da famiglie ricche e potenti) diventano dei Teschi dopo aver ricevuto l’iniziazione (vengono calati in una bara coperta da un telo nero effigiato con un teschio e due femori incrociati: il noto simbolo dei pirati è mutuato dalla tradizione massonica, di cui la pirateria inglese fu un importante braccio operativo). I Teschi non dovranno mai rivelare l’esistenza della confraternita.

Lo scopo della loggia è quello di unire i dodici coetanei che dovranno aiutarsi in tutto, in modo da costituire la futura classe dirigente.

Notoriamente George Bush senior, suo padre e anche Bush junior, attuale presidente degli Stati Uniti, sono stati membri della Skull and Bones. E pare che il nonno di Bush jr. abbia rubato il teschio del famoso capo indiano Geronimo, proprio per farne dono alla setta. Anche John Karry, rivale di Bush alle ultime elezioni americane, fa parte della loggia segreta.

Conti bancari alle stelle, contatti inimmaginabili ad altissimo livello (politico, finanziario, militare e istituzionale): la Skull and Bones promette (e mantiene) quest’orizzonte di gloria ai suoi adepti. Basti scorrere i cognomi prestigiosi che sono presenti nei segretissimi (ma non poi tanto, evidentemente) albi d’oro dei Teschi… si tratta della spina dorasale del potere americano.

Pare che la stessa CIA (di cui George Bush sr. è stato capo) sia legata agli Skull and Bones, e la cosa sarebbe anche avvalorata dalla presenza di due statue perfettamente identiche che si trovano una a Yale e l’altra all’ingresso della sede della CIA.

Si dice che oggi l’obiettivo della setta sia la realizzazione di un nuovo ordine mondiale. Il Presidente Bush, ai tempi dell’inizio della guerra in Iraq, fu il primo a parlare apertamente di un nuovo ordine mondiale, che si stava instaurando con quella guerra. La stessa lotta al terrorismo iniziata dopo l’11 settembre fa parte dei piani della loggia, e la libera circolazione dei capitali sarebbe uno degli obiettivi già raggiunti.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.